Kennedy Space Center NASA Cape Canaveral
 | 

John F. Kennedy Space Center NASA Cape Canaveral

In occasione dell’anniversario dei 50 anni dallo sbarco dell’uomo sulla Luna, vorrei parlarvi del John F. Kennedy Space Center che si trova a Cape Canaveral.

Già avvicinandosi al Kennedy Space Center NASA non si può non pensare a tutte le volte che abbiamo visto questo luogo alla televisione. Ecco l’indicazione.. ci siamo!

Kennedy Space Center NASA Cape Canaveral

All’ingresso si intravedono già altissimi razzi e contenitori di carburante.

John F. Kennedy Space Center NASA Cape Canaveral

Ci fermiamo davanti alla mitica scritta Nasa per una foto e subito notiamo la celebra frase di JFK a cui il centro è dedicato.

Superiamo i controlli di sicurezza, entriamo e subito possiamo provare ad entrare nella capsula di atterraggio per una foto.

Ecco che vediamo più da vicino ai razzi. Sono talmente alti che non è facile fotografarli.

Siamo quasi pronti a mettere la tuta spaziale per immaginare di essere anche noi uno di quegli astronauti che sono andati sulla Luna. Certo le operazioni complesse che dovevano fare indossando questa tuta erano rese ancora più difficili dai grossi guanti in dotazione. Nel centro ti fanno provare a fare semplici operazioni indossando questi guanti e credetemi… è veramente complicato.

Oggi ci sono degli studi approfonditi per creare tute sempre più leggere e confortevoli. Ma a quei tempi era im meglio di cui potevano disporre.

Finalmente arriviamo al padiglione dove si può ammirare il razzo che è andato sulla Luna, il razzo utilizzato per le missioni Apollo: Il Saturn V! E’ veramente enorme! Avete visto nella foto qui sotto che non se ne vede quasi la fine?

E’ diviso in varie sezioni: Stage 1, Stage 2, Stage 3, Service Module e Command Module.

“Un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per l’umanità” o nella versione originale: “One small step for a man, one giant leap for mankind”.

Neil Armstrong 
Astronauta, appena sceso sulla Luna. 20.7.1969

Possiamo immaginare come vivevano gli astronauti all’interno dell’Apollo. A dispetto delle dimensioni totali del razzo gli spazi vitali erano molto stretti.

Quello dello sbarco dell’uomo sulla Luna è stato un evento celebrato dai giornali di tutto il mondo. Anche in questo padiglione l’evento è celebrato con l’esposizione dei giornali di tutto il mondo dell’epoca riportanti la notizia dello sbarco del primo uomo sulla Luna. Avete notato che c’è anche un giornale italiano?

Riporta il titolo: Luna Primo Passo. Effettivamente è stato proprio un primo passo perché visitando il John F. Kennedy Space Center NASA a Cape Canaveral vi potete rendere conto di quanto strada è stata fatta dal quel tempo. Adesso tutti i progetti non sono più proiettati a mandare l’uomo sulla Luna ma su Marte!

Articoli simili